DIMMI COSA LASCI E TI DIRO’ CHI SEI

Quando un oggetto ha un certo colore, significa che quel colore è il solo che viene riflesso.

Questo è il paradosso.

Tra tutti i colori di cui è composto un fascio di luce, non sono quelli che vengono assorbiti a dargli la tinta, bensì quell’unico colore che viene rimandato indietro.

Newton ha avuto il merito di spiegare questo fenomeno in modo scientifico, attraverso il famoso esperimento del prisma, talmente rivoluzionario per l’epoca, da aver poi ispirato centinaia di opere artistiche nel tempo…

Ad un livello più profondo, filosofico potremo dire, è singolare pensare di apparire, all’occhio di chi guarda, proprio colorato di quell’unica sfumatura che abbiamo ‘rifiutato’ oppure ‘lasciato andare’.

Di tutti i colori che siamo riusciti a trattenere, non resta traccia. Si vede solo l’unico che abbiamo lasciato libero. Oppure rifiutato. Strano no?

E allora cosa ti insegna tutto questo?

Beh, a me ha fatto molto pensare.

Mi ha fatto capire come funziona la ricchezza, per esempio.

Ma anche l’Amore.

Mi hanno insegnato, fin da piccola, che per avere dovevo risparmiare e accumulare.

Quindi in sostanza mi hanno detto di vivere sempre un pò da povera, senza concedermi troppo e senza spendere. E siccome non sai mai bene quanto sia il ‘troppo’, nel dubbio non ti concedi proprio niente. Così non rischi di restare senza.

Tutto sbagliato!

Ti ho già detto che il colore a me ha salvato la vita tante volte. Questa è una di quelle volte.

Grazie al colore infatti ho capito che il vero Signore è colui che vive da signore, che non ha mai paura della povertà perchè ha bandito il concetto stesso dalla sua mente e vive sempre in una perenne abbondanza.

Il vero Signore è generoso. Lo riconosci perchè è quello a cui viene spontaneo pagarti il caffè al bar anche se è la centesima volta che te lo paga. E’ quello che lascia la mancia al cameriere perchè sa il valore del lavoro.

Non conosce lo spreco nè la spilorceria. Semplicemente sta sereno, perchè ha fiducia che mai nulla gli mancherà.

E così facendo semina e insegna agli altri l’abbondanza.

E per una legge infallibile dell’Universo quella stessa ricchezza gli ritorna, sempre.

Nell’Amore succede lo stesso.

Ti hanno insegnato il possesso, il diritto di proprietà anche nei sentimenti. E tu ci hai creduto e sei diventato geloso. Quello che ti spinge, di fondo, è sempre la paura.

Paura di perdere la persona che hai declassato ad oggetto del tuo desiderio.

Beh, non funziona così, anzi.

Impari ad amare solo quando riesci a lasciar andare.

Laciare libera, totalmente libera la persona che ami è il modo migliore per garantirti che ti starà sempre vicina.

Fa pensare vero?

E tu che credevi che il colore fosse una cosa da bambini!

E allora Rock the rainbow!

Musica consigliata : Giorgio Gaber ‘Quando sarò capace di amare’

Piatto da gustare: il digiuno

Vino da abbinare: acqua

Opera : Marc Chagall ‘Gli amanti in Blu’

amantiinblu